Ricerca

GREEK - Italian Green Economy, Social Consistency And Employment Network

Il progetto di cooperazione transnazionale prevede lo sviluppo e l’implementazione di attività finalizzate all’inclusione sociale (specificatamente attraverso l’occupazione) di soggetti svantaggiati. L’obiettivo generale è quello di costruire un modello di supporto appropriato per il target individuato, attraverso un mix di azioni di consulenza, accompagnamento al lavoro e formazione.

Nell’ambito delle attività di progetto verranno realizzati:

  • uno scambio di esperienze e know how nel campo dell’inclusione sociale di soggetti svantaggiati, attraverso la realizzazione di workshops e visite nei contesti dei diversi partner;
  • una guida delle “best practice” relative alla promozione dell’inclusione sociale di soggetti svantaggiati attraverso lo sviluppo di imprese sociali.

Servizio di Analisi dei fabbisogni formativi delle aziende e dei lavoratori aderenti all’Ente Bilaterale del Biellese

L’analisi dei fabbisogni formativi consiste in un’indagine sulle aziende appartenenti all’Ente Bilaterale del Biellese di tipo sia qualitativo che quantitativo: la combinazione di queste due metodologie permette, di ottenere risultati altamente generalizzabili e rappresentativi di un vasto campione e, contemporaneamente, di tenere conto del contesto specifico e delle sue caratteristiche.

La ricerca qualitativa fornisce una descrizione completa e dettagliata dei fabbisogni formativi delle aziende aderenti all’Ente Bilaterale, mentre quella qualitativa permetterà di definire delle caratteristiche di contesto, andando a spiegare e declinare maggiormente ciò che è stato osservato con l’indagine quantitativa.

Le attività sono svolte attraverso la somministrazione di un questionario per la parte quantitativa e la realizzazione di interviste semi-strutturate per la parte qualitativa.

VercellinRete

VercellinRete - Servizio di raccordo istituzionale di coordinamento di tutti gli attori coinvolti nella realizzazione di attività di supporto al (re)inserimento lavorativo e sociale dei soggetti svantaggiati presi in carico dai Servizi per l’Impiego

La finalità del progetto è di rafforzare l’azione di sistema denominata “Progetto Vercellinrete”, nata nel 2006 dalla necessità, avvertita da essa e da vari stakeholders territoriali, di stabilire una “regia” degli interventi di supporto all’inserimento lavorativo rivolti alle fasce deboli del mercato del lavoro evitando da una parte la duplicazione degli interventi e, dall’altra la mancata presa in carico di persone in stato di necessità da parte dei servizi.

Per raggiungere gli obiettivi di cui sopra la Provincia ha messo in campo un’azione volta a promuovere il raccordo interistituzionale creando un sistema di relazioni tra tutti gli attori che, a vario titolo, intervengono nel sistema dell’inserimento lavorativo delle fasce deboli, coinvolgendo, in prima battuta, tutti gli attori pubblici che operavano in questo campo.

Per questi motivi gli obiettivi generali del progetto, a partire da quanto è già stato fatto, sono:

  • Consolidare ed implementare il lavoro sulla rete territoriale attraverso la ripresa delle attività del Tavolo di Concertazione
  • Riprendere e consolidare l’attività di animazione della rete territoriale
  • Riprendere e consolidare l’attività di case management e inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, con l’obiettivo di attuare politiche del lavoro preventive e sviluppare percorsi di integrazione, combattendo ogni forma di discriminazione dal mercato del lavoro.
  • Implementare le attività di sensibilizzazione e coinvolgimento del territorio su queste tematiche.
  • Supportare la Provincia e gli enti partners nella stipula di accordi e convenzioni, partendo da quelli già esistenti.